La società non aspetta, la sinistra torni dentro i conflitti

Intervista a l’Unità, di Umberto de Giovannangeli, 29 dicembre 2023 La lotta di classe ha bisogno di un partito organizzato, che abbia come orizzonte ideale e politico quello del cambiamento. Parla Matteo Orfini, parlamentare e membro della Direzione Pd, già presidente del Pd. L’Unità ha aperto e intrecciato due dibattiti, molto partecipati e plurali. Uno, sull’attualità dell’idea della lotta […]

A Lampedusa la fotografia del fallimento della destra

Intervista a Il Dubbio, di Giacomo Puletti, mercoledì 20 settembre 2023 L’ ex presidente del Pd e leader dei giovani Turchi Matteo Orfini chiede le dimissioni del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, «un’incapace che dovrebbe riconoscere la propria inadeguatezza» e accusa la presidente del Consiglio Giorgia Meloni di «andare contro l’interesse nazionale per non contraddire i suoi amici […]

Piantedosi va sfiduciato, basta criminalizzare i salvataggi

Intervista ad Avvenire, di Matteo Marcelli, giovedì 9 marzo 2023 Per Matteo Orfini, deputato ed esponente di punta del Pd, le due informative del ministro Piantedosi sulla tragedia di Cutro, non solo non hanno fatto chiarezza ma, se possibile, hanno addirittura «amplificato le perplessità e i dubbi su quanto accaduto». Onorevole, il ministro non l’ha […]

Dall’opposizione a questo governo rinascerà il Pd

Intervista a Il Riformista, di Umberto De Giovannangeli, venerdì 30 dicembre 2022 Matteo Orfini, parlamentare dem, già presidente del Partito democratico. Il Congresso costituente rischia di ridursi al posizionamento dei maggiorenti del partito su questo o quel candidato alla segreteria. È allarme rosso per il “nuovo Pd”?Sicuramente è un congresso diverso dagli altri. Nel senso […]

Pd, basta con la polvere sotto il tappeto

Intervista ad Avvenire di Roberta D’Angelo, domenica 2 ottobre 2022 È sconfortato, Matteo Orfìni. Già presidente del Pd, leader della corrente dei “Giovani turchi”, membro della Direzione, non condivide affatto il dibattito che si è aperto all’in­domani della sconfitta. «Non pos­siamo sottovalutarne la dimensione», dice. Che intende? È stata una sconfitta politica, il fallimento della […]

Il Pd va sciolto e rifondato, oggi è respingente

Intervista a Domani di Daniela Preziosi, giovedì 29 settembre 2022 Matteo Orfini il presidente del Partito democratico dell’era renziana, anche se con Renzi condivideva quasi solo l’idea della centralità del partito. È stato anche reggente del Pd. Oggi, fresco di rielezione alla camera, è diffidente verso la richiesta di rallentare il congresso post disastro. E lancia un […]

Calenda era nel posto sbagliato, con i 5 stelle la vicenda è chiusa

Intervista a il manifesto di Adriana Pollice, martedì 9 agosto 2022 Matteo Orfini era tra quelli che il 26 luglio, durante la direzione del Pd, aveva messo in guardia il partito sulla difficoltà di siglare un patto con Azione: «Non si può essere il partito ambientalista rivendicato da Letta – le sue parole – se […]

Ucraina, lecito e giusto sostenere chi resiste all’oppressore

Intervista a Il Riformista di Umberto De Giovannangeli, mercoledì 13 aprile Tra gli esponenti di spicco del Partito democratico, Matteo Orfini, parlamentare dem, è considerato uno dei più vicini al mondo pacifista. E, cosa rara di questi tempi, è uno dei pochi che non parla il “politichese”.  “Cala il sipario sulla sinistra italiana”. Così questo […]

Conte riferimento dei progressisti? Per fortuna non è più un tema

Intervista a Il Dubbio di Giacomo Puletti, mercoledì 9 febbraio Matteo Orfini, ex presidente del Pd e ora “giovane turco” con un ruolo di primo piano nella rielezione di Sergio Mattarella, riguardo alla legge elettorale spiega che «occuparsi del funzionamento della democrazia è sempre una priorità» che «oggi il proporzionale è la linea del Pd […]

La crisi del M5s spinga Letta a dire sì al proporzionale

Intervista a Il Foglio.it di Simone Canettieri, martedì 8 febbraio Matteo Orfini, la crisi del M5s indica al Pd l’ora del proporzionale? “Sì, non solo la crisi dei grillini ma anche la fatica dei partiti in questa fine legislatura dimostra che l’organizzazione in coalizione forzate non interpreta più l’interesse del paese”. Ma il M5s rischia […]